Tip of the Week #1

Buona sera..

Non prometto di rispettare l’appuntamento settimanale con questa nuova chiamiamolarubrica, ma vi assicuro che ci proverò 😉

Un piccolo trucchetto che ho imparato da poco e che sta facendo la differenza è sbrogliarsi i capelli mentre il balsamo è ancora in testa.

Magari lo fate già, ma in caso contrario provateci. Uscendo dal mondo dell’haircare ecobio con la chioma devastata, una volta lavati e tamponati sono secchi e si pettinano davvero a fatica.. Figurarsi quando li sbriglio da asciutti, con l’intenzione di fare meno danni! Invece adesso faccio i miei 2 shampoo, sciaqcuo e metto il balsamo che lascio agire qualche minuto.. Dopo di che pettino indietro i capelli con delicatezza e il prodotto aiuta tantissimo a far scorrere il pettine senza portarsene via mezzi! Una volta sciolti tutti i nodi risciacquo con cura e vado di turbante 🙂 Quando lo tolgo posso asciugare direttamente col phon o lasciarli all’aria senza dover più affrontare dolorose battaglie, che non è cosa da poco!!

I capelli ringrazieranno 😉

SarinaElba

Talkin’ About.. Tips&Tricks #2 – Acqua e Limone

Non so voi gente, ma con la scusante delle festività io sto decisamente straviziando.. In questi giorni poi non ne parliamo, il ciclo si avvicina e nel mio cervello risuona con una crudele costanza la parola ” c i o c c o l a t o “, alternata a volte con ” d o l c  i “.. E’ davvero dura 😀

Devo impegnarmi per resistere e vorrei dare una mano al mio organismo bombardato di schifezze con qualche accortezza detox.

acqua-e-limone

Una cosa semplicissima da fare e che dà una grande mano è bere la mattina a digiuno un bicchiere di acqua tiepida e limone. E’ un’ottima abitudine per svariati motivi, adesso ve ne spiego alcuni:

  • Aiuta a contrastare gli attacchi di fame (miei tremendi nemici): addirittura, appena bevuta, la fame mi passa proprio! Potrei tranquillamente saltare la colazione! E’ una fibra contenuta nel limone, la pectina, a inibire la fame improvvisa e può anche stimolare la perdita di peso
  • Migliora la digestione, sollecitando la fondamentale produzione di bile del fegato, oltre ad alleviarne i sintomi come gonfiore o bruciore di stomaco
  • Depura e stimola la diuresi, aiutandoci ad espellere tossine più velocemente e quindi a disintossicarci, prevenendo anche eventuali problemi nel tratto urinario dovuti a scorie “dure a morire”
  • Idrata, da energia immediata all’organismo e stimola il sistema linfatico
  • La vitamina C contenuta nel succo di limone stimola la guarigione delle ferite ed è un nutriente essenziale per mantenere la salute delle ossa, del tessuto connettivo e della cartilagine; possiede inoltre proprietà anti-infiammatorie
  • Ancora lei, la preziosa La vitamina C, sommata agli antiossidanti contenuti nel limone, aiutano a contrastare i danni provocati dai radicali liberi e la formazione delle rughe. La vitamina C è fondamentale per avere una pelle bella e luminosa e la sua natura alcalina uccide alcune tipologie di batteri responsabili dell’acne. Ringiovanisce la pelle agendo dall’interno!
  • Migliora l’assorbimento del ferro, stimola il sistema immunitario e il potassio contenuto nel limone sollecita nervi e cervello

Che ne dite, vi sembra abbastanza?! A me decisamente si! Perciò iniziate subito, domattina spremete mezzo limone in un bicchiere, riempitelo poi con acqua a temperatura ambiente o tiepida (che io preferisco) e iniziate la giornata nel modo migliore! Il vostro fisico ringrazierà e noterete presto la differenza!

Un abbraccio,

SarinaElba

Talkin’ about.. Tips&Tricks #1 – Aceto di Mele

Ciao ragazze!

Volevo parlarvi un pochino di un mio caro amico 🙂

 [l’Aceto di Mele]


Eh si, proprio amico! Ha moltissimi usi anche al di fuori della cucina ed è davvero efficace.. E poi, più naturale di così!!

E’ un concentrato di tutte le meravigliose proprietà benefiche delle mele, ricco di vitamine e minerali come magnesio, fosforo e vitamina B12.

Personalmente lo uso soprattutto in due modi: ultimo risciacquo per quanto riguarda i capelli e tonico per il viso.

Prima di infilarmi sotto la doccia prendo una bottiglia con dentro un litro d’acqua fresca “buona” (da noi si dice così per indicare l’acqua potabile, dato che quella dei nostri rubinetti purtroppo non lo è) e ci aggiungo un cucchiaio e mezzo di aceto di mele. Per mitigarne un pochino l’odore, che svanisce comunque in fretta, metto anche un paio di gocce di olio essenziale di limone e agito bene. Lavo (shampoo e balsamo/maschera veloce) e sciacquo i capelli, dopo di ché mi rovescio poco alla volta l’acqua con l’aceto, massaggiando. In questo modo tutti gli eventuali residui di sapone, calcare e altre schifezze vengono sciacquati via dall’aceto, lasciando i capelli leggerissimi e lucidi. Una mano sembra darla anche l’acqua fredda che, nonostante non ci siano vere e proprie prove scientifiche al riguardo, aiuta sia a chiudere le “squamette” che compongono i capelli, sia il microcircolo del cuoio capelluto; sulla cute grassa, rallenta la formazione di sebo e su quella sensibile combatte la formazione di forfora. In ogni caso, l’aceto li lascerà brillanti e recupereranno più in fretta il loro pH acido. Vedrete e sentirete subito la differenza!

Per quanto riguarda il tonico invece, lo uso in alternativa all’acqua termale e all’acqua di rose, a seconda di come sento e di come appare ogni giorno la mia pelle. La quantità è diciamo un cucchiaino in un bicchiere d’acqua..

Io l’ho versato all’interno del contenitore di un tonico ormai finito, in modo che sia più semplice prelevarne la giusta quantità con un dischetto di cotone da tamponare poi sul viso lavato e asciutto. L’ideale sarebbe utilizzare dell’acqua distillata, ma può andare benissimo anche così. Così come per i capelli, l’odore non persiste, e le sue proprietà rimineralizzanti tonificano la pelle del viso. Posside inoltre proprietà astringenti, tant’è che aiuta a prevenire acne, punti neri e imperfezioni varie perché restringe i pori pulendoli a fondo dall’interno. Il tonico è un passaggio fondamentale per aiutare il derma a ripristinare il suo pH acido alterato dal sapone e ad assorbire meglio le successive creme o maschere che applichiamo, in quanto elimina i residui di calcare che possono ostacolarne la penetrazione.

Per onor di cronaca, vi accenno anche qualche altro impiego del nostro aceto:

  • E’ un rimedio adatto in caso di gonfiore a mani e piedi, in quanto può essere applicato sulle zone interessate come se si trattasse di un qualsiasi olio da massaggio; 
  • Diluito con acqua in parti uguali, può essere impiegato come dopobarba dai maschietti per agevolare la scomparsa di eventuali arrossamenti;
  • Strofinare il pelo del vostro cane con dell’aceto di mele diluito con acqua vi aiuterà a tenere lontani i parassiti;
  • Aggiungendone mezzo bicchiere al risciacquo della lavatrice o nella bacinella per il lavaggio a mano elimina il fastidiosissimo odore di fumo dai vestiti, rende i colori più brillanti e può sostituire l’ammorbidente;
  • Aggiungete un cucchiaio di aceto di mele ad un bicchiere d’acqua e bevete circa 10 minuti prima dei pasti, favorirete una buona digestione.

E voi, ne conoscete qualche altro utilizzo? Fatemi sapere!

A presto,

 SarinaElba