#1 piccolo haul parigino!

Saaalve!

Come avevo anticipato nel mio nuovo blog the.blonde.emigrant (che vi invito a visitare!), ieri ha avuto luogo il mio primo haul in quel di Paris.

Caso vuole che vicino a dove abito ci sia Monoprix, che altro non è che un supermercato con un vastissimo assortimento di cosmetici e make up, con il plus di una sezione a sé stante dedicata a prodotti di marchi più ricercati e di qualità superiore.
Non sapevo cosa aspettarmi una volta entrata, ma la risposta mi è arrivata immediata e cristallina: TUTTO.

E adesso cosa compro?
Non potendo rispondere la stessa cosa per ovvi motivi, ho cercato di fare un’accurata selezione istantanea.

“Ma farsi una lista a casa no??” direte voi. Beh.. No. Se dovessi mettere nero su bianco tutto ciò di cui ho bisogno (o credo di aver bisogno, nb) e poi dirigermi con sì fatta pergamena in un negozio del genere, i danni al mio povero piccolo conto corrente rischierebbero di essere sensibili. E non mi sembra proprio il caso.
Perciò mi sono avventurata tra le corsie dello store armata solo di memoria, che è ovviamente andata in pappa di fronte alla moltitudine di scelte possibili -con nomi e specifiche in francese, tra l’altro- e mi ha permesso di arrivare alla cassa con un bottino contenuto di prodotti mirati:

  • Bio Beauté Masque Capillaire by Nuxe, con olio di nocciolo d’albicocca e mandorle, capelli secchi e danneggiati ~ 200ml x 22,40€
  • Nuxe Nirvanesque Contour des Yeux, alla peonia e acido ialuronico, per prime rughe ~ 15ml x 21,95€
  • Klorane Gel Douche sans Savon, fragranza “buon umore”, emolliente per pelle secca e sensibile ~ 200ml x 6,50€
  • Rogé Cavaillès Lingettes Intime, con estratto di hamamelis per uso quotidiano ~ 15pz x 4,60€

Arrivato il momento di pagare realizzo che non so come tradurre la parola “campioncini”, ma è ormai troppo tardi in quanto ho già iniziato a formularne la domanda di richiesta e la commessa mi ascolta con sguardo attento. Butto lì degli inglesissimi “samples” e “testers”, che si rivelerà la parola giusta (pronunciata però con un accento diverso). La signora, gentilissima, infila nella mia busta ben 7 campioncini! Dei quali vi parlerò presto 😉

Come avrete notato comunque i prezzi non sono dei più economici e ho potuto constatare che gli stessi prodotti sono disponibili con costi più contenuti su internet. Credo quindi che per i prossimi e più cicciotti haul mi dedicherò allo shopping online.
Cosa ne pensate di questi brand? Avete prodotti francesi da suggerirmi? O magari anche qualche sito su cui acquistare??Alla prossima con le impressioni, i commenti e le reviews!
Bisous,

 

SarinaElba

Annunci